Micro-canto di un usignolo electro (dalla Terra Rossa)* A. Gramsci tribute

 
 
Le ceneri al formaggio doc
dal quaternario
quartina in libertà
sbocciano come zampilli
nanovulcani impazziti
nella MadreTerra rossa
di futuro e aurora del mondo nuovo
perduto e dissolvenza del radioso raggio
ma neppure un Sole femmina cassandra!
Chip Chip l’usignolo dell’ottobre
in blusa gialla
horror microchip
sublime vezzoso volo
l’usignolo del maggio
fatale 2012
rave della solitudine
il sogno banale popolare
dell’Isola felice
senza Scosse
mutazione delle ceneri
in vagiti di Quiete senza tempeste di panico
riflesso il dio minore del flauto
e dei belati a pastello
di un Giotto a 3D
di pelle e sangue nuovamente pulsante
Perfida Madre Natura
ma specchio
tra fango padano e silicio a 360° marino
della preistoria differenza
tra pre-visioni del domani
in versi sbarrati
e allucinazioni degli amici del popolo
in piedistalli sempre maleodoranti
d’argilla sempre al quadrato da abbattere
Verso l’im-possibile
Verso l’im-probabile
Umanomoto!
 
R.G.
Micro-canto di un usignolo electro (dalla Terra Rossa)* A. Gramsci tributeultima modifica: 2012-07-14T02:23:13+02:00da asinorosso1
Reposta per primo quest’articolo